Biotestamento: appello dei medici contro il disegno di legge

“Io non costringo, curo”: è questo l’appello, promosso dalla Fp-Cgil e lanciato dai medici e dagli operatori sanitari – gli unici, peraltro, che possono sottoscriverlo – per la libertà di scelta sul testamento biologico e contro l’accanimento terapeutico. Il disegno di legge sul biotestamento è atteso alla Camera il 21 febbraio.
Tra i primi firmatari dell’appello ci sono anche l’oncologo Umberto Veronesi, il chirurgo e senatore del Pd Ignazio Marino, presidente della Commissione d’inchiesta sul sistema sanitario nazionale e l’anestesista Amato De Monte, alla guida dell’equipe che interruppe l’alimentazione e l’idratazione di Eluana Englaro.

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non consentito.