LUNEDI’ 21 FEBBRAIO – AGGIORNAMENTO

LUNEDI’ 21 FEBBRAIO
Dalle ore 11.00 alle ore 14.00
Piazza Montecitorio
Roma

Le Associazioni aderenti al Coordinamento Laico Nazionale e l’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica invitano le cittadine e i cittadini a partecipare al sit-in a Montecitorio, di fronte alla Camera dei Deputati, per manifestare il proprio dissenso all’approvazione del DDL Calabrò contro in testamento biologico.

Il testo liberticida in discussione, se approvato, impedirà l’esercizio del diritto all’autodeterminazione terapeutica, sancito dall’articolo 32 della nostra Costituzione: “La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana”.

Sarà allestito un banchetto per spiegare cos’è un testamento biologico vero (e non quello finto che vorrebbe approvare la maggioranza di centrodestra). Vogliamo infatti un testamento biologico dove si possa scegliere se accettare o se rifiutare l’alimentazione e l’idratazione forzata.

La Piazza di Montecitorio sarà colorata delle bandiere di tutte le associazioni e dallo striscione del neonato Coordinamento Laico Nazionale.

Saranno presenti il sen. Ignazio Marino e l’on. Maria Antonietta Farina Coscioni. Hanno confermato la loro presenza anche il presidente dell’X Municipio di Roma, Sandro Medici, e l’Assessore alle politiche sociali dell’XI Municipio, Andrea Beccari; entrambi hanno operato per istituire un registro dei biotestamenti nella Capitale. Aderiscono Sinistra Ecologia e Libertà – Roma, Francesca Koch, presidente della Casa Internazionale delle Donne, il Gruppo Martin Buber, l’Associazione Culturale Altrevie.

***

Coordinamento Laico Nazionale

Spiacente, al momento l’inserimento di commenti non consentito.